Intervento di: Cristina Prezioso, Associazione Stampa Romana


mercoledì 13 febbraio 2019

“La nostra azione sindacale è una continua lotta al precariato”

L’INPGI ha certificato che sono stati persi 2704 posti di lavoro, nonostante sono comparse nuove figure professionali. Cristina Prezioso, in rappresentanza di Stampa Romana, ha voluto far convergere la forza del suo intervento sulla ridotta autonomia professionale dei giornalisti, sul crescente sfruttamento salariale e sul dato più emblematico della crisi che sta piegando il giornalismo.
“Gli editori hanno tagliato sistematicamente il costo del lavoro, si sono affidati all’aiuto pubblico (oggi demonizzato) e non hanno saputo cambiare il destino delle aziende, attraverso l’innovazione. La nostra azione sindacale si concentra in una continua lotta al precariato e nella applicazione progressiva dell’art.1 per chi lavora nei social, che porterà certamente vantaggi contributivi agli istituti”.
Infine, utilizzando i 5 minuti a disposizione per poter dire la propria opinione, la Prezioso ha lanciato qualche parola d’ordine, ai colleghi del sindacato: “Il part-time va integrato per evitare che se ne faccia un uso improprio. Evitare i continui prepensionamenti. Costituire uno sportello anti-querele temerarie gestito dall’Ordine”.
Infine, un suggerimento dialettico: è utile ascoltare anche per più tempo interventi come quello di Maria Grazia Mazzola, perché “la critica ci fa crescere e non ci deve spaventare”.

Link