Intervento di: Annamaria Furlan

Segretario Cisl


mercoledì 13 febbraio 2019

XXVIII Congresso FNSI, il saluto di Annamaria Furlan (Cisl)

Caro Lorusso
a causa di un importante evento della Cisl, programmato già da tempo a Palermo e concomitante con il Congresso Fnsi, purtroppo non potrò partecipare ai vostri lavori.
Desidero comunque garantire la presenza della mia Organizzazione, pertanto prenderà parte al vostro Congresso, Giovanni Luigi Pezzini, Segretario Nazionale della Fistel Cisl, la nostra categoria che associa i lavoratori dell'informazione e delle telecomunicazioni, che porterà il saluto della Cisl e la testimonianza di una rinnovata attenzione del Sindacato confederale ai problemi della categoria dei giornalisti.
Oggi tutto il mondo del lavoro è attraversato da gravi problemi su cui il movimento sindacale è impegnato con grande senso di responsabilità, in una fase della vita del Paese complessa e ricca di incognite sul piano della crescita economica e sociale. Ecco perché c'è bisogno di rinsaldare il rapporto tra i grandi Sindacati confederali e la Fnsi, con un'azione comune per la difesa della dignità del lavoro, riscoprendo lo spirito autentico del Patto di Roma per salvaguardare l'autonomia, la libertà, il pluralismo della vostra categoria.
Dobbiamo combattere il fenomeno della precarietà del lavoro, favorire gli editori puri che vogliono continuare ad investire nelle nuove tecnologie digitali, nella multimedialità e soprattutto nella formazione delle nuove figure professionali, senza per questo cancellare il lavoro, i diritti e l'autonomia dei giornalisti.
Dobbiamo promuovere insieme una grande battaglia per avere una RAI libera dalle imposizioni della politica, un vero servizio pubblico pluralista, di qualità e di cultura per la crescita del Paese, in cui il ruolo di tutti i lavoratori e dei giornalisti sia più tutelato, garantito, valorizzato attraverso una vera partecipazione alle scelte.
La Cisl è convinta che debba essere difeso il ruolo libero ed indipendente della stampa, indispensabile per garantire una vera democrazia e la libertà di pensiero. Siamo stati e saremo sempre accanto a tutti i giornalisti che si battono contro le mafie, la criminalità, la corruzione, per la ricerca della verità.
Con questo auspicio, voglio augurarvi un buon Congresso ed un futuro migliore per il vostro sindacato e per l'importante categoria che rappresentate.
Annamaria Furlan

Link